Mappa della Luna ad alta risoluzione: scoperti e identificati 280 nuovi crateri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2013 11:02 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2013 11:02
Mappa della Luna ad alta risoluzione: scoperti e identificati 280 nuovi crateri

Mappa della Luna ad alta risoluzione: scoperti e identificati 280 nuovi crateri (Credit: Grail/Nasa)

SYDNEY – Duecentottanta nuovi crateri sono stati mappati e identificati sulla Luna dai ricercatori dell’università Curtin di Perth, in Australia. Lo studio ha combinato per la prima volta i dati sulla gravità lunare e sulla sua superficie. Will Featherstone, ricercatore australiano, ha utilizzato dati di gravità raccolti da satelliti della missione Grail della Nasa e una modellazione del terreno, per sviluppare una mappa ad altissima risoluzione della Luna.

Dei 280 crateri mappati finora, 66 sono categorizzati come distintamente visibili sia da una prospettiva gravitazionale che topografica. La modellazione computerizzata dei dati di gravità e di topografia ha rimosso le caratteristiche regionali per rivelare con maggiori dettagli i bacini che resterebbero oscurati usando altre tecniche, scrive Featherstone in una relazione che sta per essere pubblicata sul Journal of Geophysical Research.

Il ricercatore australiano ha spiegato: “Mappare l’altra faccia della Luna è particolarmente impegnativo perché i satelliti in orbita non possono essere seguiti dalla Terra quando vi transitano”. I ricercatori contano di conseguire ulteriori scoperte, quando potranno applicare le loro tecniche ai nuovi dati di gravità raccolti dalla missione Grail della Nasa, che si è conclusa quando due satelliti sono stati deliberatamente fatti precipitare sulla superficie lunare lo scorso dicembre.

La squadra di ricerca aveva già sviluppato una mappa di gravità di Marte ad altissima risoluzione, che consentirà di conoscere meglio la struttura interna del pianeta. Secondo Featherstone, “nell’insieme i dati raccolti aiuteranno a comprendere meglio la storia del sistema solare”.