Marone (Brescia): morti entrambi i fratellini caduti nel lago d’Iseo

Pubblicato il 4 Settembre 2010 11:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2010 11:07

E’ morta nella notte, agli Ospedali Riuniti di Bergamo, la bimba di 8 anni originaria del Burkina Faso ricoverata da ieri pomeriggio in condizioni disperate, dopo essere scivolata nel lago d’Iseo a Marone, nel Bresciano, insieme al fratellino di sei anni.

Il piccolo era stato ricoverato all’ospedale di Brescia ed e’ morto nella tarda serata di ieri, mentre la sorellina era stata portata in elicottero ai Riuniti, dove i medici hanno tentato il possibile per salvarla. Ieri sera sembrava che le sue condizioni di salute stessero migliorando, invece nella notte si sono ulteriormente aggravate per i danni cerebrali causati dall’asfissia da annegamento. La ragazzina è deceduta alle 2 di stamani.

Stavano giocando sulle rive del Lago d’Iseo, a Marone (Brescia), quando sono caduti in acqua e uno di loro è morto. Sono due fratellini del Burkina Faso, lui di otto e lei di dieci anni. Mentre la bambina, dopo aver battuto la testa, è rimasta a galla, il fratellino è finito sul fondo a una profondità di circa quattro metri ed è stato ripescato dopo qualche minuto.

Subito sono partiti i soccorsi ma i due bambini sono apparsi subito gravissimi. I piccoli sono stati trasportati dall’elisoccorso di Brescia e Bergamo agli ospedali Civili di Brescia e Riuniti di Bergamo e sono arrivati entrambi in arresto cardiaco.