Omicidio Melania Rea: si cerca l’arma del delitto, 3 coltellini da analizzare

Pubblicato il 6 Maggio 2011 18:09 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2011 18:11

ANCONA – I carabinieri del Ros hanno prelevato  in una coltelleria ad Ascoli Piceno tre coltellini, per un confronto con l’arma utilizzata nel delitto di Carmela Melania Rea, la donna scomparsa il 18 aprile al pianoro di Colle San Marco, ad Ascoli, e trovata morta nel Bosco delle casermette in provincia di Teramo.

L’indiscrezione è emersa da ‘La vita in diretta’, nel corso di un collegamento con l’inviato ad Ascoli. I tre coltellini sono di marche diverse e sarebbero di quelli che le soldatesse – ad Ascoli c’è il Reggimento Piceno, dove il marito di Melania, Salvatore Parolisi, addestra le reclute – regalano agli istruttori a fine corso.

I carabinieri avrebbero chiesto al titolare della coltelleria se il negozio esegue delle incisioni sulle armi, ma l’uomo ha detto di non avere l’attrezzatura necessaria.