Milano. Auguri di Natale solo in italiano in via Padova: il Comune fa togliere le luci in altre lingue

Pubblicato il 24 Novembre 2010 8:54 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 8:54

In via Padova gli auguri di Natale si possono fare solo in italiano. Nella strada multietnica di Milano, quella che fu teatro di scontri lo scorso anno, il Comune ha deciso di bocciare altre lingue per l’illuminazione natalizie di “buone feste”.

Secondo quanto scrive il Fatto quotidiano inizialmente erano sei le lingue prescelte (italiano, inglese, francese, spagnolo, arabo e cinese) poi è arrivata la decisione dell’assessore all’arredo urbano Maurizio Cadeo. Il motivo? “Le luminarie non sono state approvate”.

“Via Padova è una strada italiana e tale deve restare”, avrebbe detto Cadeo in una telefonata con il consigliere comunale del Pd, Pierfrancesco Maran. Sentito da ilfattoquotidiano.it, l’assessore ha spiegato: “Non mi va che si strumentalizzi il Natale per il problema dell’integrazione razziale”. “In realtà qualche privato si è rivolto direttamente all’installatore facendo inserire scritte multilingue che non erano in progetto”, ha detto ancora.

Maran ha replicato: “Milano non può diventare Adro e feste sono un momento di unità e pensare che le scritte in lingua urtino la sensibilità di qualcuno è da cretini. Secondo noi c’è stupidità. Le feste devono essere un’occasione per diminuire le distanze e creare inclusione. È inaccettabile che deve ospitare l’Expo”.

La decisione ha attirato le critiche del consigliere comunale di maggioranza, il leghista Matteo Salvini: “Ogni luce in più accesa in via Padova è la benvenuta: male dunque ha fatto l’assessore Cadeo a rimuovere le luci, perdendo denaro ed energie che invece dovrebbe impiegare per cose più importanti”.