--

Napoli: picchia e rapina il pizzaiolo. Poi torna e devasta il locale

Pubblicato il 18 Ottobre 2010 13:15 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2010 13:15

Insieme a dei connazionali ha devastato, sotto gli occhi atterriti dei clienti, la pizzeria nella quale, poco prima, aveva rapinato e malmenato il pizzaiolo. È successo a Napoli, in via Alessandro Poerio. Protagonista della vicenda è Patrick James,  liberiano di 27 anni, arrestato dalla polizia con l’accusa di rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali dolose.

A scatenare l’ira dell’immigrato sarebbe stato l’invito a usare modi più riguardosi rivoltogli dal pizzaiolo. Al lavoratore, James poco prima aveva chiesto, con toni aggressivi, una birra. E’ scoppiata una rissa  al termine della quale il pizzaiolo è stato derubato della collanina e picchiato con calci e pugni.

Sembrava tutto finito ma l’immigrato è tornato nel locale e, insieme ad alcuni connazionali armati di bottiglie e sedie, lo ha devastato sotto gli occhi dei clienti. Nella colluttazione ingaggiata per bloccarlo lo straniero ha anche morso a un braccio un poliziotto.