Napoli, tavolini abusivi: nei guai il ristorante “10 maggio 1987”, gestito da Bruscolotti

Pubblicato il 31 Agosto 2010 18:33 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2010 18:33
bruscolotti

Peppe Bruscolotti quando giocava nel Napoli

Tavolini sequestrati e sanzioni ai titolari del ristorante “10 maggio 1987”, storico ritrovo per dirigenti e giocatori del Napoli. Il locale situato a Discesa Coroglio è finito nel mirino della polizia municipale partenopea assieme ad altri due noti ristoranti della zona, “Il Pruneto” e “La Mescita”. L’accusa nei confronti dei titolari è quella di occupazione abusiva di suolo pubblico: sedie e tavolini erano stati messi sul marciapiede senza le necessarie autorizzazioni.

Il “10 maggio 1987” è stato dedicato al primo Scudetto vinto dal Napoli: tra i gestori figura Peppe Bruscolotti, ex capitano partenopeo che di quella squadra faceva parte. Col passare degli anni il locale era diventato una sorta di portafortuna per i colori azzurri: secondo una diffusa “leggenda metropolitana”, ogni volta che i dirigenti della società vi si incontrano prima di una partita, il Napoli puntualmente vince.

Bruscolotti si è mostrato ottimista anche se non ha rinunciato a lamentarsi per le “maglie” della burocrazia: “Risolverò tutto in tempi brevi, ma qui è difficile fare impresa”.