Orzinuovi (Bs), uomo morto nel garage, trovate le chiavi: probabile malore

Pubblicato il 23 Dicembre 2010 20:41 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2010 20:42

Il ritrovamento delle chiavi del garage, nel giubbino, sembra portare all’esclusione dell’ ipotesi omicidio nelle indagini sulla morte di Giovanni Albertanza. Il corpo dell’uomo, un muratore di 52 anni, è stato trovato mercoledì sera nel garage di casa, a Orzinuovi (Brescia).

L’uomo aveva un cacciavite conficcato nel corpo e questo aveva inizialmente lasciato propendere per il delitto. A rendere verosimile quest’ipotesi, il fatto che il garage fosse chiuso a chiave e che questa non si trovasse. Solo dopo gli accertamenti di medicina legale è stato possibile verificare cosa vi fosse all’interno dei vestiti. E’ stato in quel momento che sono state trovate le chiavi del garage.

La morte di Giovanni Albertanza risalirebbe alla notte tra martedi’ e mercoledi’. Nelle ore precedenti aveva litigato con la moglie. La donna, poi, non trovandolo, ha cercato più volte di rintracciarlo chiamandolo al cellulare. Ieri sera è andata a cercarlo anche in garage, che però era chiuso a chiave. L’ha aperto parzialmente e poi ha chiamato i soccorsi.

Il corpo era rannicchiato nei pressi di un tavolino, in uno spazio molto angusto. Poco dopo sono stati eseguiti alcuni tentativi di rianimare l’uomo. Tra le ipotesi piu’ accreditate, quella di un malore. Inizialmente si era pensato a un delitto anche perché il cacciavite era stato descritto ai carabinieri come una sbarra. L’inchiesta rimane comunque sempre aperta per omicidio. L’autopsia e’ stata rinviata a domani.

[gmap]