Palermo: una frase del Vangelo per contestare il Papa, striscione rimosso

Pubblicato il 3 Ottobre 2010 13:26 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2010 13:27

papaHanno lavorato due giorni per realizzare uno striscione con una frase del vangelo di Luca: ”La mia casa sarà casa di preghiera, ma voi ne avete fatto una spelonca di ladri”. Ma alle due di notte, quando hanno provato a stendere il pezzo di stoffa, lungo dieci metri, da una terrazza di Porta dei Greci, a Palermo, davanti alla spianata del Foro Italico dove il Papa domenica mattina ha celebrato la messa, sono arrivati i poliziotti, che hanno identificato gli autori, invitandoli a togliere lo striscione.

”Abbiamo resistito – dice Franca Gennuso, una delle autrici – rivendicando il diritto d’espressione, ma non è servito a niente: stamattina ci hanno nuovamente chiamati dalla questura, intorno alle 6, e un’ora dopo sono arrivati i vigili del fuoco con una scala mobile e hanno tentato di strappare lo striscione. A quel punto lo abbiamo ritirato: quanto meno ci resta a futura memoria”.

”Stanotte – aggiunge – hanno bussato insistentemente e minacciato di sfondare la porta. Sarebbe questa la libertà d’espressione in questo Paese”.