Pfizer, vaccino ai bambini tra i 6 mesi e gli 11 anni: via alla sperimentazione negli Usa

di Caterina Galloni
Pubblicato il 28 Marzo 2021 10:30 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2021 18:07
Pfizer vaccino bambini

Pfizer, vaccino ai bambini tra i 6 mesi e gli 11 anni: via alla sperimentazione negli Usa (foto ANSA)

Le aziende farmaceutiche Pfizer/BioNTech hanno iniziato a testare il vaccino contro il COVID-19 nei bambini dai 6 mesi agli 11 anni. Sharon Castillo, portavoce di Pfizer, ha annunciato che sono state somministrate le dosi del vaccino ai primi volontari.

Alla fine di dicembre, il vaccino è stato autorizzato dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense sulle persone di età pari o superiore a 16 anni.

Vaccino Pfizer, al via la sperimentazione sui bambini

Secondo clinicaltrials.gov, i ricercatori hanno in programma di ampliare lo studio durante in fase avanzata con 4.500 partecipanti, i bambini saranno divisi in tre gruppi: dai sei mesi ai due anni, dai due ai cinque anni e dai cinque ai 12 anni.

Ciascun gruppo, circa la metà riceverà le due dosi a 21 giorni di distanza e all’altra verrà somministrato il placebo. Il team testerà la sicurezza, la tollerabilità e la risposta immunitaria generata dal vaccino, probabilmente misurando i livelli di anticorpi dei soggetti giovani.

La sperimentazione è attualmente in corso presso centri di tre stati: Massachusetts, North Carolina e Ohio.

Castillo ha detto che le aziende sperano di avere i dati nella seconda metà del 2021.

Nel frattempo, Pfizer ha testato il vaccino su ragazzini di età compresa tra 12 e 15 anni. L’azienda prevede di avere i dati della sperimentazione nelle prossime settimane. Negli Stati Uniti agli adolescenti di 16 e 17 anni viene somministrato solo il vaccino Pfizer-BioNTech.