Bambini maltrattati, asilo sequestrato a Pinerolo: le maestre minacciate di morte via email

Pubblicato il 12 Novembre 2010 17:26 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2010 17:35

Le maestre indagate per l’asilo di Pinerolo (Torino) in cui i bambini erano maltrattati hanno ricevuto minacce di morte. Lo ha detto il legale delle tre donne, Mirella Bertolino, incontrando i giornalisti davanti alla struttura sequestrata.

Le minacce, ha spiegato il legale, sono giunte via posta elettronica. ”Adesso – ha aggiunto – sono spaventatissime”. Per quanto riguarda la linea difensiva, il legale ha affermato che le educatrici ”negano ogni responsabilità”.

Le tre donne che gestiscono l’asilo sono state denunciate a piede libero per maltrattamenti: si tratta di Francesca Panfili, Elisa Griotti, e Stefania Di Maria.

Invece i 30 bambini che frequentavano il nido “Nel Paese delle Meraviglie” saranno distribuiti negli asili nido attualmente aperti in città. A renderlo noto è stato il sindaco di Pinerolo, Paolo Covato: ”Stiamo cercando, sia pure tra molte difficoltà e prevedendo alcune deroghe di venire incontro alle esigenze delle famiglie coinvolte, che sappiamo essere già molto provate”.

Covato ha anche annunciato che il 17 novembre si terrà il primo incontro del servizio di assistenza psicologica per le famiglie dei bambini maltrattati.