Italia 150: Roma si veste a festa, folla e fotografi per la notte del Tricolore

Pubblicato il 16 Marzo 2011 22:46 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2011 22:49

ROMA – C’è chi si fa scattare una foto ricordo davanti all’Altare della Patria illuminato con il Tricolore e chi è in fila, in piazza del Campidoglio, per assistere allo spettacolo ‘150 ma non li dimostra’ con Gigi Proietti.

Sembra una Roma da ora di punta quella che appare nella serata di mercoledì 16 marzo a cittadini e turisti. Folla nel pieno centro, traffico rallentato e bandierine tricolori nelle mani di quasi tutti. Complice anche la tregua data dalla pioggia, la notte tricolore, almeno in queste prime ore, sembra aver destato interesse tra la popolazione.

Tantissimi scattano fotografie a tutto spiano, in strada come a bordo dei bus turistici a due piani. C’è chi, a Roma, stasera è venuto appositamente per la notte tricolore. Si tratta di Giorgio e Fabiana, in arrivo da Firenze. ”Niente albergo stasera, non si dorme – raccontano proprio davanti all’Altare della Patria – staremo in giro tutta la notte. Del resto è un’occasione troppo unica e troppo bella per rischiare di perderla”.

E se piazza Venezia si sta sempre più riempiendo anche in previsione della banda militare interforze accompagnata dal coro di voci bianche dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia, c’è anche molta attesa, soprattutto tra i turisti, per lo spettacolo pirotecnico al parco del Celio. Appuntamenti, quelli in programma fino alle 2 di notte, che coinvolgeranno anche il museo dell’Ara Pacis, i mercati di Traiano e il museo ebraico di Roma, tra gli altri.