Ruby cacciata dall’Hollywood, lei si difende: “Solo pubblicità”

Pubblicato il 10 Aprile 2011 9:13 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2011 9:15

MILANO – Disavventura notturna per Karima El Mahroug, in arte Ruby, nella famosa discoteca di Milano “Hollywood” in corso Como. Secondo quanto riferisce all’Ansa la ragazza, dopo essere stata invitata, è stata poi mandata via ”forse solo – dice – per fare un po’ di notizia e pubblicità”.

”Ero stata chiamata per un’ospitata – racconta Ruby – e davanti al locale ho trovato tanti paparazzi”. I problemi sono cominciati, ”quando non hanno voluto far entrare il mio manager e un mio amico”.

”Poi – prosegue Ruby – senza un motivo valido, una volta all’interno del privè, mi hanno chiesto di andare via. Credo sia stata tutta una manovra, forse mi hanno usata per farsi un po’ di pubblicità”. ”Voglio farlo sapere – conclude Ruby – perchè non mi fa piacere se poi dicono sui giornali che non mi hanno fatto entrare in un locale. Io ero stata invitata e poi mi hanno mandata via”.

Nessun commento, al momento, da parte dell’ Hollywood su quanto raccontato da Ruby. Al telefono l’unica risposta è che ”il locale ora è chiuso”.