Russia “leader” mondiale nel consumo di alcolici

Pubblicato il 23 Febbraio 2011 8:11 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2011 16:53

GINEVRA – La patria degli alcolisti? Sicuramente è la Russia, seguita a ruota da alcuni Paesi dell’Europa continentale, come l’Inghilterra, la Francia, la Germania e il Portogallo.

Sono questi i risultati del rapporto sul consumo globale di alcolici stilato dall’Organizzazione mondiale della Sanità, che ha approfondito la propria ricerca evidenziando anche i diversi tipi di drink preferiti nelle varie zone del mondo.

Se la birra spopola in Spagna, America Latina, Stati Uniti, Inghilterra, Germania e Australia, in Francia, Italia e Argentina il primato spetta, naturalmente, al vino, mentre in Russia, nei Paesi dell’Est e, più n generale, in gran parte dell’Asia sono i superalcolici a farla da padroni.

L’Oms ha poi analizzato il tasso di mortalità legato al consumo di alcolici, scoprendo che il maggior numero di decessi si concentra in Europa e negli Usa e interessa la fascia d’età compresa fra il 15 e i 29 anni.