Parolisi chiamò l’amante dopo l’interrogatorio?

Pubblicato il 24 Maggio 2011 14:50 | Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio 2019 12:03

ASCOLI PICENO – Salvatore Parolisi ha chiamato l’amante per sapere cosa la ragazza aveva detto sotto interrogatorio? L’indiscrezione sulle indagini del delitto Melania Rea è stata pubblicata su diversi quotidiani, tra cui Il Centro.

Parolisi, marito della vittima, avrebbe chiamato l’amante per chiedere alla ragazza quanto dichiarato agli inquirenti.

I tradimenti di Parolisi sono una delle piste più battute dagli investigatori, alla ricerca di un filo che possa spiegare almeno il movente del delitto.

Se davvero il caporalmaggiore ha cercato di sapere i contenuti dell’interrogatorio potrebbe essere una base importante per il lavoro di indagine.

Al vaglio degli inquirenti, come spiega il sito Vado a incipriarmi il naso, ci sarebbe poi la telefonata fatta al 113 fatta da qualcuno che ha avvertito della presenza del cadavere di Melania.: “Pronto 113″. “C’è un corpo a Ripe”. “A Ripe di Civitella?” “Ci sta un corpo vicino al bosco di Ripe”. “Da dove chiama?” “Dalla stazione …”.