Sarah Scazzi: segnalato corpo insanguinato nelle campagne ma le ricerche non danno frutti

Pubblicato il 1 Settembre 2010 13:53 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2010 11:12

Sarah Scazzi

Ieri sera una telefonata anonima aveva acceso le speranze di trovare Sarah Scazzi, la ragazza di 15 anni scomparsa da ormai sette giorni da Avetrana, in provincia di Taranto. Qualcuno verso le 18.30 aveva segnalato la presenza di ”un corpo insanguinato” tra Avetrana e Erchie (Brindisi). Ma le ricerche si sono concluse con esito negativo.

La battuta nelle campagne è terminata verso l’ora di pranzo di oggi, dopo i controlli compiuti già nel tardo pomeriggio di ieri. La telefonata e’ stata fatta al 118 di Brindisi da una persona di sesso maschile che chiamava da una cabina telefonica di Erchie. L’uomo sembrava molto agitato, particolare questo che ha indotto i militari a ritenere nell’immediatezza veritiera la segnalazione. Nella telefonata l’interlocutore diceva di aver visto nelle campagne tra i due comuni ”un corpo insanguinato” senza fornire ulteriori informazioni, vicino ad una ”cappella”, ovvero una edicola votiva rupestre.

I militari, durante i controlli, hanno trovato l’edicola votiva, accanto a due palme, ma in tutta la zona battuta ”palmo a palmo” non è stata trovata traccia del ”corpo insanguinato”.