Sarah Scazzi, il fratello Claudio punta ad un futuro in tv: “Ma Lele Mora mi ha detto di no”

Pubblicato il 16 Novembre 2010 17:33 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2010 17:50

Claudio Scazzi, fratello di Sarah uccisa il 26 agosto ad Avetrana, ha chiesto a Lele Mora di trovargli un lavoro nel mondo dello spettacolo, magari della tv. ”Sto a Milano – ha dichiarato al settimanale Oggi – e ho chiesto a Mora se aveva in mente qualcosa per me. Non mi dispiacerebbe la televisione”.

”Credo di avere delle potenzialità – ha aggiunto il giovane, che ha 24 anni – e per questo mi sono rivolto a Mora. Se non lo sa lui cosa farmi fare…”. Claudio non nasconde la delusione per la risposta di Lele Mora: ”Dice che non vado bene, non sono fatto per la tv”.

L’agente di spettacolo si sarebbe detto disponibile, invece, durante suoi eventi, a consentire al giovane di presentare il progetto di un canile da realizzare in memoria di Sarah e di raccogliere fondi. Secondo Oggi la bocciatura di Mora non avrebbe convinto Claudio il quale, accompagnato dal padre e da un legale, ha visitato altre agenzie milanesi di spettacolo.

Claudio, conclude il settimanale, ”nega di voler tentare la strada dello spettacolo cavalcando la popolarità raggiunta a causa di una tragica storia di cronaca”: ”A un’agenzia di Torino, che mi proponeva di diventare il nuovo Azouz Marzouk (la cui famiglia fu sterminata nella strage di Erba ndr) ho già detto no”.