Sarah Scazzi. “Zio Michele la abbandonò in campagna, solo dopo la buttò nel pozzo. In macchina c’era una donna”

Pubblicato il 2 Dicembre 2010 14:27 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2010 14:32

Michele Misseri

Michele Misseri era in macchina con una donna robusta e in canottiera nera il 26 agosto secondo un testimone. Dove si dirigevano? A chi l’ha visto un uomo ha raccontato di aver visto l’auto dello zio di Sarah Scazzi dirigersi dalla parte opposta rispetto a dove è stato trovato il cadavere della ragazza.

Cosa ha fatto? Ha abbandonato il corpo della ragazzina così nelle campagne e poi solo dopo lo ha recuperato e poi gettato nel pozzo dove è stato rinvenuto? E chi è quella donna robusta: mamma Cosima o la figlia Sabrina?

L’orario dell’avvistamento – intorno alle 15 -potrebbe dare adito a questa versione dei fatti: Michele viene visto nella sua casa di Avetrana da Mariangela, l’amica di Sabrina, intorno alle 15.20. La ragazza si accorge anche la Marbella rossa parcheggiata in posizione diversa rispetto a quando, circa 30 minuti dopo, era arrivata per andare al mare con Sarah e Sabrina.

Ma c’è anche altro, ricordano a Chi l’ha visto: il 31 agosto una telefonata anonima al 118 segnalava il corpo nudo di una ragazza, proprio lì dove il testimone ora racconta di aver visto dirigersi la Marbella rossa di Misseri.