Sarah Scazzi, moglie e cognata di zio Michele ascoltate dai carabinieri

Pubblicato il 15 Gennaio 2011 19:47 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2011 21:48

Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri, e sua sorella Emma sono state ascoltate nel pomeriggio nella caserma di Avetrana dalla squadra di polizia giudiziaria di Taranto nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio di Sarah Scazzi, per il quale sono in carcere lo stesso Michele Misseri e la figlia Sabrina, da lui chiamata in correita’.

L’audizione avrebbe avuto per argomento la visita compiuta nei giorni scorsi dalle due sorelle a casa di Carmine Misseri, fratello di Michele. In quella circostanza, secondo quanto riferito da Carmine poi ai magistrati, Cosima ed Emma avrebbero mostrato all’uomo un telefonino, chiedendogli di aprirlo e dicendogli che apparteneva a Sabrina: Le due donne avrebbero aggiunto che un altro telefonino, forse appartenuto a Sarah, era rimasto incastrato nel cruscotto della Opel Astra della stessa Cosima. Carmine Misseri pero’ si sarebbe rifiutato di aiutare le due donne, recandosi poi in procura a Taranto per segnalare l’episodio.