Sarah Scazzi: non cambiano le accuse per gli indagati

Pubblicato il 6 Novembre 2010 13:28 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2010 13:49

Sarah Scazzi

Anche dopo la nuova versione sull’omicidio della nipote Sarah Scazzi fornita ieri in carcere dallo zio reo confesso Michele Misseri, non cambia il quadro delle imputazioni sia a carico dell’uomo sia della figlia Sabrina, anche lei detenuta. Lo si e’ appreso da fonti giudiziarie.

Per Michele Misseri restano le accuse di omicidio, occultamento di cadavere e vilipendio di cadavere, mentre a Sabrina vengono contestati i reati di sequestro di persona e concorso in omicidio. Nelle dichiarazioni spontanee rese ieri in carcere, Michele Misseri ha addossato la responsabilita’ del delitto alla figlia Sabrina, assumendosi solo la colpa dell’occultamento del cadavere nelle campagne di Avetrana e ritrattando la parte riguardante il presunto stupro sul corpo della quindicenne.