Sarah Scazzi, libertà o carcere per Sabrina Misseri? Il giudice deciderà entro 48 ore

Pubblicato il 18 Ottobre 2010 16:22 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2010 16:53

Sabrina Misseri, la cugina di Sarah Scazzi

Sabrina Misseri tornerà libera oppure no? Il giudice per le indagini preliminari di Taranto si è riservato di decidere entro 48 ore se emettere ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della ragazza o invece no.

I difensori di Sabrina, accusata di concorso in omicidio della cugina Sarah Scazzi, hanno chiesto nel corso dell’udienza, l’immediata scarcerazione. Il gip, per ora, si è limitato alla convalida del fermo, confermando la correttezza dell’operato degli inquirenti.

Ora, alla luce anche delle valutazioni del pm e delle dichiarazioni di innocenza della giovane, deciderà se accogliere la richiesta dell’accusa del carcere per Sabrina o quella della difesa per la scarcerazione.

Potrebbe essere stata proprio lei, Sabrina, la cugina e amica del cuore a uccidere la quindicenne di Avetrana insieme al padre Michele. “Lei la teneva ferma e lui la strangolava”, così sarebbe morta Sarah.