Sarah Scazzi. Sabrina Misseri: “Ma dal carcere escono gli innocenti?”

Pubblicato il 18 Ottobre 2010 19:45 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2010 20:07

Sabrina Misseri, la cugina di Sarah Scazzi

”Tutto quello che sta accadendo è assurdo. Ma dal carcere escono gli innocenti?”.  E’ la domanda disperata di Sabrina Misseri al suo difensore, l’avvocato Vito Russo, nel giorno in cui le è stato confermato il fermo.

Lei continua a dichiararsi innocente, dice: “Non sono stata io ad uccidere Sarah”. Ora però la ragazza è in carcere con l’accusa di concorso in omicidio e di sequestro di persona, ma potrebbero aggiungersi altre ombre sul suo conto. Se è riuscita a piangere per settimane accusando solo il padre, come è possibile che lei invece abbia contribuito ad uccidere la quindicenne di Avetrana? E se la versione del padre Michele non fosse vera? Se Sabrina mentisse?

”Attendiamo serenamente il provvedimento del giudice per le indagini preliminari sulla misura cautelare di Sabrina”, ha aggiunto il difensore a proposito del fatto che il giudice si e’ riservato di decidere sulla custodia cautelare della giovane. ”Il fatto che il gip si sia riservato di decidere – ha continuato – per noi è già un risultato importante”.