Sarah Scazzi, Sabrina e la lettera per i suoi avvocati: top secret il destinatario

Pubblicato il 24 Gennaio 2011 15:02 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2011 15:17

Sabrina Misseri

Sabrina Misseri, accusata insieme al padre Michele dell’omicidio della cugina Sarah Scazzi, ha scritto una lettera che intende affidare ai suoi legali affinche’ venga recapitata fuori dalla casa circondariale di Taranto.

Gli avvocati Emilia Velletri e Vito Russo, che assistono la ragazza insieme a Franco Coppi, hanno ricevuto il nulla osta dal giudice per le indagini preliminari Martino Rosati e nel pomeriggio acquisiranno la missiva, della quale non si conosce pero’ il destinatario.

Il gip non si è ancora espresso sulla richiesta di incidente probatorio, avanzata dalla difesa di Sabrina, per ascoltare nuovamente l’agricoltore in merito alle due lettere scritte alle figlie nelle quali sostiene di aver accusato ingiustamente la secondogenita Sabrina perché si sarebbe sentito ricattato. Nei prossimi giorni, intanto, il Tribunale dovrà esprimersi sul ricorso presentato dai difensori della 23enne contro la decisione del gip del 22 dicembre scorso di confermare la custodia cautelare in carcere.