Sarah Scazzi, Sabrina scrive ad una amica: “Importante che ci sia giustizia”

Pubblicato il 14 Gennaio 2011 21:25 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2011 22:50

”Cara, ho i miei alti e bassi, mi sono emozionata a ricevere la tua lettera, oggi mi e’ arrivata la tua e insieme la lettera di mio padre (la prima lettera)”. E’ un passo della lettera che Sabrina Misseri, in carcere a Taranto per l’omicidio della cugina Sarah Scazzi, ha inviato il 27 dicembre scorso ad un’amica. La lettera verra’ mostrata stasera nel corso della trasmissione ‘Quarto grado’ su Retequattro.

”Prego sempre – prosegue Sabrina – perche’ voglio che esca fuori la mia innocenza, e’ bruttissimo essere accusati ingiustamente. Tutti cercano di tirarmi su dicendo che prima o poi la verita’ verra’ fuori, io credo nella giustizia e se esiste dovrei uscire pulita. Non me ne frega niente che ci vuole tempo l’importante che ci sia giustizia”. La lettera si conclude con l’augurio di buon anno all’amica e alla sua famiglia e la speranza di poter presto riabbracciare tutti.