Sarah Scazzi, gli inquirenti ripercorrono il tragitto del 26 agosto con la teste ‘chiave’

Pubblicato il 4 Novembre 2010 13:53 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2010 14:01

Sarah Scazzi

Il pm Mariano Buccoliero insieme con i carabineri e quella che è ritenuta la ‘testimone chiave’ dell’indagine dell’omicidio di Sarah Scazzi, Mariangela Spagnoletti, stanno ripercorrendo ad Avetrana il tragitto che la stessa Mariangela percorse in auto il pomeriggio del 26 agosto scorso insieme con Sabrina Misseri quando la 15enne Sarah risultava scomparsa.

Insieme con Mariangela c’è il legale della famiglia, l’avvocato Enzo Tarantino. Prima di cominciare gli accertamenti gli inquirenti si sono recati sia a casa Misseri sia a casa Scazzi. Gli accertamenti della Procura potrebbero servire a ‘blindare’ la testimonianza di Mariangela in vista dell’udienza del 9 novembre prossimo del Tribunale del riesame al quale hanno fatto ricorso i legali di Sabrina Misseri per fare annullare l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti della loro assistita. Sabrina Misseri è accusata di sequestro di persona e concorso nell’omicidio di Sarah.