Scontro Facebook Farmville: il popolare gioco potrebbe abbandonare il social network

Pubblicato il 14 Maggio 2010 13:08 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2010 13:40

Il logo di Farmville

Farmville e Facebook sulla via del divorzio. Il gioco online di maggior successo, usato da quasi 83 milioni di utenti al mese, dove si costruisce e si sviluppa una fattoria virtuale, potrebbe abbandonare presto il sito di social network più popolare al mondo.

Secondo il Times, si tratterebbe di una questione di soldi: Facebook ha infatti recentemente cambiato i suoi accordi con le aziende e con gli sviluppatori di software che mettono i loro prodotti sul sito. Il social network intende trattenere per sé il 30% di tutte le transazioni finanziarie che avvengono attraverso il proprio sito. Zynga, l’azienda californiana che ha creato Farmville, non ci sta. Su Farmville, e in molte altre applicazioni sviluppate dalla Zynga, si possono comprare cose e crediti virtuali usando la propria carta di credito, ed è lì che si genera gran parte del ricavo.

Lo scontro si è sviluppato con l’introduzione dei Facebook Credits, una moneta virtuale che il sito sociale vorrebbe fosse usata in tutti i giochi che ospita, prelevando su questo uso il 30% che ha fatto infuriare Zynga. Times riferisce che Facebook avrebbe anche fatto pressioni sulla compagnia per costringere Zynga a tenere il suo gioco solo su FB, e i creatori di Farmville hanno minacciato di andarsene, salvo poi far rientrare la minaccia.

Secondo la ricostruzione del quotidiano, sarebbe Facebook ad aver deciso ora di abbandonare Zynga e tutti i suoi giochi: oltre al popolarissimo Farmville, utilizzabile anche dal sito farmville.com, l’azienda ha sviluppato dei veri e propri ‘hit’ della rete, come Mafia Wars, Fishville e Café World.