Scontro tra ministri al Vinitaly: Brambilla in ritardo fa infuriare Romano

Pubblicato il 12 Aprile 2011 17:24 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2011 17:24

Michela Vittoria Brambilla

VERONA – “Il ministro dell’Agricoltura Saverio Romano e quello del turismo Michela Vittoria Brambilla firmeranno al Vinitaly di Verona un protocollo di intesa per la promozione del turismo enogastronomico”. La giornata di sabato della manifestazione  veneta dedicata al vino doveva quindi iniziare con un incontro istituzionale. Un appuntamento atteso da Romano come prima uscita ufficiale da neoministro dell’Agricoltura, davanti a fior di imprenditori del settore vinicolo. S’è trasformato invece in una baruffa di governo, con tanto di litigio finale tra uffici stampa.

Al centro della contesa l’altro ministro atteso per l’appuntamento, Michela Vittoria Brambilla, come da comunicato. Romano a Verona è arrivato puntuale, ha salutato cordialmente gli imprenditori, è arrivato allo stand allestito per la conferenza stampa congiunta senza rilasciare dichiarazioni ai cronisti. “Aspettiamo il ministro Brambilla”, ha detto per cortesia istituzionale. Lei, non solo è arrivata in ritardo ma nel percorso pare che abbia rilasciato dichiarazioni ai cronisti che gli si facevano incontro. Romano non ha gradito e, riferisce Il Riformista, ci sarebbe stato uno scontro tra i due dietro le quinte. Ultima nota: la ministra in conferenza stampa sorseggiava Coca-Cola, un dettaglio che i viticoltori non avranno di sicuro apprezzato.