Scuola, addio libri e vocabolari. Sulle spalle dei ragazzi l’unico peso sarà quello del pc

Pubblicato il 30 Settembre 2010 13:37 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2010 13:37

Si chiama “zainetto elettronico”, e accompagnerà gli studenti del terzo millennio. Ma con il vecchio caro zainetto non ha nulla a che vedere, almeno non esteriormente. E’ un piccolo computer dalle dimensioni di un foglio formato A4, e con il suo chilo e duecento grammi di peso potrà sostituire tutta la dotazione scolastica: dalle matite ai quaderni, fino ai più pesanti e ingombranti vocabolari e libri di testo.

Per di più, i nuovi zainetti elettronici saranno in grado di dialogare con lavagne elettroniche di qualsiasi marca.

L’insegnante, da parte sua, potrà intervenire bloccando i collegamenti degli studenti con il web o con i testi, per esempio durante i compiti in classe, trasformando così il pc in una semplice tastiera, da cui gli elaborati confluiranno direttamnete al computer del professore.

Lo zainetto elettronico verrà sperimentato nei primi mesi dell’anno prossimo in cinque classi di prima superiore a Bologna. Il costo – dodici mila euro – verrà sostenuto da uno sponsor.