Siats, scoperto dinosauro gigante che terrorizzava anche i T-Rex

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2013 17:43 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2013 17:43
Siats, scoperto dinosauro gigante che terrorizzava anche i T-Rex

Siats, scoperto dinosauro gigante che terrorizzava anche i T-Rex

NEW YORK – Persino un “duro” come il T-Rex doveva fare i conti con qualcuno (o qualcosa) più grosso di lui. Si chiamava Siats, nome preso in prestito da un personaggio cannibale della mitologia della tribù degli Ute che vivevano nella zona dove sono state rinvenute le sue ossa. La scoperta realizzata da un gruppo di ricercatori dell’Università dello stato del North Carolina e pubblicata su Nature Communication è stata fatta nello Utah.

L’enorme carnivoro, lungo circa 10 metri, sebbene gli somigliasse, era più grosso dei primi esemplari di Tyrannosaurus Rex apparsi sulla terra. Le dimensioni e la ferocia lo posizionavano perciò in cima alla catena alimentare. Erano loro i re indiscussi del territorio, tanto che probabilmente erano in grado di terrorizzare anche gli altri predatori più piccoli, come appunto i primi Tirannosauri. Solo con la scomparsa dei Siats i T-Rex ebbero modo di spopolare e nel corso dell’evoluzione aumentare le proprie dimensioni.

I Siats appartenevano alla famiglia dei Carcharodontosauri. La scoperta del fossile è fondamentale per gli studiosi che sono riusciti così a colmare un vuoto lungo circa 60 milioni di anni: dai resti del Acrocanthosaurus, un altro gigantesco predatore vissuto 120 milioni di anni fa, fino ai T-Rex di 60 milioni di anni fa, non si avevano infatti testimonianze dell’esistenza di predatori giganti in Nord America.