Stella Polare più vicina alla Terra di quanto pensiamo. Quindi le altre…

Pubblicato il 10 Dicembre 2012 16:12 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2012 16:12
Stella Polare

NUOVA SCOZIA, CANADA – La stella polare è più vicina alla Terra di quanto pensiamo. Questo che vuol dire? Che possono cambiare tutte le distanze tra i pianeti e il Sistema Solare. La scoperta è stata fatta da un team di scienziati canadesi, ucraini e belgi che hanno condotto lo studio presso l’università di Halifax, in Nova Scotia.

Il team, guidato da David Turner ha scoperto che la stella polare dista dalla Terra circa 323 anni luce. La precedente misurazione, effettuata dalla missione Hipparcos (era il 1990) fissava la distanza a 434 anni luce.

Turner ha detto che “la Stella Polare presenta alcune anomalie che finora non ne avevano consentito una conoscenza chiara e approfondita. Le nostre osservazioni spettroscopiche ad alta risoluzione di questa stella possono segnare l’inizio di una nuova era nella comprensione delle sue peculiarità”.

Ma che c’entra la distanza della Stella Polare con la distanza degli altri pianeti? La Stella Polare fa parte della famiglia delle Cefeidi. Non solo ne fa parte, ma è anche la più vicina alla Terra. Per questo viene usata come punto di riferimento per misurare anche le distanze delle altre Cefeidi e ottenere, alla fine, la scala delle distanze nell’universo.

La Stella Polare è quella che, nell’immaginario collettivo, indica il Nord (la usavano esploratori e viaggiatori quando ancora non esistevano le bussole). Ma un giorno non sarà sempre così, visto che l’asse terrestre si muove, seguendo un movimento chiamato processione.