Studio Usa: “I pessimisti vivono più a lungo”

di Gianluca Pace
Pubblicato il 1 Marzo 2013 14:00 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2013 14:01
"I pessimisti vivono più a lungo"

“I pessimisti vivono più a lungo”

ROMA – Viva il pessimismo, viva i pessimisti. “I pessimisti vivono più a lungo”. Alla faccia degli ottimisti. Uno studio garantisce: “Le persone anziane pessimiste, con una terribile paura per il futuro hanno molte più probabilità di vivere a lungo rispetto al resto della popolazione mondiale”. Lo studio ha preso in esame circa 40.000 persone adulte. Tutte le 40mila persone prese in esame, secondo gli scienziati, avevano in comune un unico fattore: “Basse aspettative per un futuro soddisfacente”.

La ricerca, pubblicata dalla American Psychological Association, probabilmente non renderà più ottimisti i pessimisti. Ma questo sarà un bene per le loro aspettative di vita.

Queste le parole di Frieder R. Lang, scienziato a capo dalla ricerca: “Essere ottimisti non è positivo. I nostri risultati dimostrano che l’ottimismo è associato ad una maggiore probabilità di disabilità e morte entro il decennio successivo. Il pessimismo incoraggia le persone a vivere con più attenzione, prendendo le giuste misure di sicurezza per la propria salute”.  Non solo. Lang aggiunge che “le persone con più alto reddito avevano maggiori probabilità di disabilità future nella vecchiaia”.