Torino-Lione: l’undici dicembre manifestazione dei No Tav in val di Susa

Pubblicato il 3 Dicembre 2010 15:10 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2010 15:10

Presidio No Tav in Val di Susa

La Comunità  montana valli di Susa e Sangone e il movimento No Tav aderiscono alla ‘Giornata europea contro le grandi opere inutili’ in programma l’ 11 dicembre. Per quel giorno hanno indetto una manifestazione a Susa.

Gli oppositori alla realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità  Torino-Lione, hanno annunciato la loro adesione questa mattina nel corso di una conferenza stampa davanti alla sede della Rai di Torino. ”Difendiamo lo Stato da ciò che è  dannoso per l’economia – ha spiegato Marina Clerico, assessore alla Pianificazione ambientale della Comunità montana – in quanto un’opera come questa andrebbe quantomeno rinviata, visto il momento storico”.

Intanto il prossimo 13 dicembre esponenti del movimento No Tav si recheranno a Bruxelles per consegnare all’Unione Europea le 26 delibere con cui i consigli comunali delle valli e la stessa Comunità si oppongono all’opera. Infine, domenica prossima i manifestanti torneranno alla baita-presidio della Maddalena, a Chiomonte, sequestrata dalla magistratura. Per l’occasione è annunciata la visita di Beppe Grillo.