Uomo fatto a pezzi a Lodi, spunta la pista del serial killer

Pubblicato il 3 Aprile 2011 - 10:13 OLTRE 6 MESI FA

LODI – Spunta l’incubo del killer seriale che uccide e poi smembra i suoi cadaveri, nelle indagini sull’uomo assassinato, trovato senza mani e testa e fatto a pezzi  venerdì mattina nella scarpata a lato della ex statale 234 a Orio Litta, nel lodigiano.

La conferma arriva da quelle che l’Ansa definisce “fonti autorevoli” della procura della Repubblica di Lodi dopo che un sopralluogo sul posto ha fatto venire in mente a un carabiniere la scena macabra della salma senza nome rinvenuta nel giugno del 2007 a Inverno e Monteleone, in provincia di Pavia, a meno a pochi chilometri di distanza, ma si pensa anche alla donna uccisa e smembrata a Roma.

Diverseo sono le analogie riscontrate con il caso di Inverno. Anche qui erano state asportate il capo, le mani e un avambraccio.

[gmap]