Omicidio di Yara Gambirasio, una donna scippata a Brembate diventa un nuovo testimone

Pubblicato il 26 Marzo 2011 17:08 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2011 19:14

BREMBATE SOPRA (BERGAMO) – Uno scippo a Brembate Sopra (Bergamo), finito con l’arresto del rapinatore, potrebbe procurare nuovi elementi nelle indagini sull’omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa a Brembate Sopra il 26 novembre 2010 e ritrovata morta il 26 febbraio scorso in un campo a Chignolo d’Isola (Bergamo).

Si tratta di una donna scippata due settimane fa che ha ricordato solo ora di aver visto il suo aggressore, un nigeriano di 23 anni, parlare con un altro uomo in via Rampinelli, proprio nei giorni della scomparsa di Yara. E contemporaneamente di aver notato un vecchio furgone bianco posteggiato davanti alle Poste.

Potrebbe quindi diventare una nuova testimone per le indagini sull’omicidio di Yara. La versione fornita dalla donna alle forze dell’ordine sarà presto al vaglio degli inquirenti della Procura di Bergamo.

[gmap]