Yara, il ricordo del parroco: “Santa come Maria Goretti”

Pubblicato il 6 Marzo 2011 13:19 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2011 13:21

Yara Gambirasio

BERGAMO – La comunità di Brembate Sopra (Bergamo) si è  stretta anche domenica 6 marzo attorno alla famiglia di Yara Gambirasio, a otto giorni dal ritrovamento del corpo della tredicenne in un campo a Chignolo d’Isola (Bergamo).

Yara è  stata ricordata domenica mattina  durante la messa dal parroco, don Corinno Scotti, che ha parlato di lei come una ”santa”, paragonandola a Santa Maria Goretti, uccisa agli inizi del Novecento a soli undici anni, durante un tentativo di violenza.

Don Corinno si è poi rivolto ai genitori di Brembate Sopra, rivolgendo loro un appello, affinché si prendano cura dei loro figli: ”Preferireste – ha detto il sacerdote – essere i genitori di Yara, oppure di un ragazzo che compie questi delitti?”.

Stamani in chiesa si sono presentati anche alcuni aderenti del gruppo attivo da tre mesi su Facebook, dedicato proprio a Yara Gambirasio. Hanno portato fiori, lettere, messaggi d’ affetto e hanno assistito alla messa.

[gmap]