Yara, quinto interrogatorio per il vicino di casa Enrico Tironi

Pubblicato il 10 Gennaio 2011 23:25 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2011 23:30

Enrico Tironi, il giovane 19enne vicino di casa di Yara Gambirasio, è stato di nuovo chiamato in caserma dai carabinieri che stanno indagando sulla scomparsa della ragazzina.

Si tratta del quinto interrogatorio in un mese e mezzo fa. Enrico Tironi è l’unica persona ad aver dichiarato di aver visto Yara al momento della scomparsa insieme a due uomini. La sua versione, che non ha mai convinto i carabinieri, è stata smentita anche dai tabulati telefonici, secondo i quali il 19enne a quell’ora si trovava in un’altra zona di Brembate Sopra. Gli investigatori hanno comunque voluto ascoltarlo per l’ennesima volta, così come questa mattina hanno risentito anche Marina Abeni, la donna che sostiene di aver visto due uomini in via Rampinelli all’ora della scomparsa di Yara, mentre passeggiava con il suo cane.

I carabinieri hanno deciso di interrogare di nuovo almeno un centinaio di persone proprio nei giorni in cui stanno ultimando le analisi sui tabulati di tutte le compagnie telefoniche. Sono servite settimane per assegnare un’identità ad ognuno delle migliaia di numeri di cellulari che erano presenti nella zona di Brembate Sopra al momento della scomparsa della ragazzina. Al momento dai colloqui non emerge nulla, ma è probabile che gli inquirenti stiano restringendo il cerchio dei sospettati e si rivolgano ai residenti della zona per fare loro domande più precise.