3 consigli pratici per arredare una cucina piccola

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 giugno 2018 16:01 | Ultimo aggiornamento: 1 giugno 2018 16:01

mondo-convenienza-cucina-2

ROMA – Una cucina spaziosa e bella da vivere è il sogno di ogni persona amante della buona tavola. Sogno, appunto. Perché a volte ci sono ostacoli impossibili: i metri quadri a disposizione. Non tanto un problema di budget quanto un preciso vincolo spaziale. Cosa si fa in questi casi? Ci si arrende all’idea che quell’ambiente non potrà mai essere il cuore della casa? No, bisogna solo adottare opportune soluzioni salvaspazio. Ecco 3 consigli pratici per rendere grande una piccola cucina e trasformarla in una abitabile, funzionale e completa.

SCEGLIERE I COLORI GIUSTI

Decidere il colore delle pareti è un buon punto di partenza, considerando che tonalità scure e piccoli ambienti non vanno molto d’accordo. Naturalmente, il bianco è la prima opzione da valutare, se non altro perché dà immediata garanzia di luminosità. E, quindi, di spazialità. Tra le sue varianti, continuano a riscuotere grande interesse il bianco avorio, il bianco crema e il bianco panna. In generale, però, vanno sul sicuro tutti i colori chiari: sul sito Sikkens ci si può fare rapidamente un’idea di massima. La scelta finale della vernice, poi, terrà conto anche di variabili non cromatiche, come, per esempio, la lavabilità. Tutto, però, deve iniziare dalle combinazioni del colore.

mondo-convenienza-speedy

PUNTARE SU MOBILI ED ELETTRODOMESTICI SALVASPAZIO

Se la cucina è piccola, serve un arredamento intelligente: è importante acquistare mobili poco ingombranti, compatti e multifunzionali. I tavoli allungabili svolgono il loro compito consentendo di vivere la cucina, con amici o in famiglia. Lasciano successivamente recuperare tanto spazio senza sacrificare mai il gusto estetico. Il sito di Mondo Convenienza propone diverse occasioni in tal senso, come ad esempio la linea di tavoli Speedy.

Sul sito dell’azienda leader nel settore dell’arredamento per la casa è possibile valutare anche un’altra idea salvaspazio: gli elettrodomestici a scomparsa. Scegliere lavastoviglie da incasso e frigoriferi sottotavolabili è inevitabile quando si ragiona sul filo dei centimetri. Le misure sono decisive anche per la scelta del piano cottura, che non può essere da incasso ma di dimensioni ridotte. Come, d’altro canto, il lavello e il relativo sistema di miscelazione dell’acqua. Anche mensole e griglie portautensili aiutano ad ottimizzare lo spazio a disposizione, in questo caso sfruttando l’altezza delle pareti.

mondo-convenienza-frigo

ILLUMINARE CON LE LUCI GIUSTE

Un buon sistema di illuminazione aiuta a far percepire una cucina più grande di quello che è realmente. Luci naturali e intense cosi come più lampade in più punti rendono l’ambiente più gradevole e accogliente. È buona norma, quindi, potenziare la luminosità della cucina affiancando al lampadario altre sorgenti di luce. Da questo punto di vista, le strisce led sottopensili rappresentano una soluzione efficace. Soprattutto se si tratta di illuminare zone d’ombra che coincidono con i piani di lavoro.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other