Società

“Ho vissuto su Marte, sono rinato sulla Terra”: bizzarro racconto di Boriska Kipriyanovich

Boris-Kipriyanovich-marte-alieni-racconto

Boris Kipriyanovich (Foto Facebook)

VOLVOGRAD – “Ho vissuto su Marte e sono rinato sulla Terra“: a dirlo è Boriska Kipriyanovich, un ventenne di Volgograd, in Russia. Il giovane è convinto di aver avuto una vita precedente sul Pianeta Rosso, dove avrebbe incontrato marziani alti più di due metri, che vivrebbero sottoterra, respirando diossido di carbonio.

Boriska ritiene che i suoi parenti extraterrestri siano immortali e smettano di invecchiare a 35 anni. Nel corso del tempo avrebbero raggiunto un livello tale di tecnologia che ha permesso loro di intraprendere viaggi interstellari. I marziani di cui parla Kipriyanovichi avrebbero avuto un forte legame con gli antichi Egizi, conosciuti durante un loro presunto viaggio sul nostro pianeta.

Come si legge sul Daily Mail, il ventenne ha anche aggiunto che “la vita sulla Terra cambierà drammaticamente quando verranno sbloccati alcuni meccanismi interni alla Grande Sfinge di Giza, una scultura di pietra calcarea situata nella Necropoli di Giza, in Egitto, raffigurante una sfinge sdraiata con la testa di un uomo e il corpo di un leone.

Una testimonianza decisamente bizzarra quella di Boriska Kipriyanovich, che tuttavia lo ha reso particolarmente famoso tra gli appassionati di ufologia e alienologia, dove è conosciuto anche come “bambino indaco“. In quest’ultima categoria pseudoscientifica rientrano gli individui dotati di tratti e capacità ritenute speciali o soprannaturali. Medici e scienziati hanno smontato più volte queste teorie irrazionali, spiegando come nella maggior parte dei casi le anomalie siano effetto di patologie, anche gravi.

I genitori di Boriska hanno raccontato che il loro bambino era in grado di parlare quando aveva pochi mesi di vita e riusciva a tenere la testa sollevata da solo poche settimane dopo essere venuto al mondo. A 2 anni sapeva leggere e scrivere e parlava di argomenti relativi al mondo alieno (che non poteva conoscere perché nessuno gli aveva insegnato questo tipo di nozioni). Solo i segni evidenti di un’intelligenza superiore o la prova di un passato alieno del giovane? I cacciatori di extraterrestri credono ovviamente alla seconda ipotesi.

To Top