Carnevale, quando inizia? Perché si festeggia? Le date

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 febbraio 2018 10:39 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2018 10:39
Il Carnevale di Venezia (foto Ansa)

Il Carnevale di Venezia (foto Ansa)

CARNEVALE 2018 – Quest’anno quando si festeggia il Carnevale? Perché ogni anno cambia la data? Quest’anno il Carnevale si festeggerà tra l’8 e il 13 febbraio. Nel dettaglio:

  •  8 febbraio: giovedì grasso (data di inizio della festa vera e propria).
  • 11 febbraio: il giorno del Carnevale.
  • 13 febbraio: martedì grasso (la fine del Carnevale). Si dice grasso perché è l’ultimo giorno in cui si può mangiare la carne prime della Quaresima.
  • 14 febbraio: mercoledì delle ceneri. Da qui inizia per i cristiani la Quaresima.

Come si calcola la data del Carnevale e perché cambia ogni anno? La data cambia ogni anno perché è legata a quella della Pasqua. Infatti la data di Carnevale si calcola sottraendo sei settimane a quella della Pasqua.

Ma perché si festeggia il Carnevale? Il Carnevale è una festa di origine cristiana che aveva e ha luogo il giorno prima dell’inizio della Quaresima quando, come da prescrizione ecclesiastica, veniva e viene fatto divieto di consumare carne.

Tant’è che la parola Carnevale deriva dal latino “carnem levare” ossia “eliminare la carne”.

Il Carnevale già era festeggiato, ma naturalmente con tutt’altro significato, dai romani. Durante tutto il periodo dei saturnali veniva messo in atto un sovvertimento delle gerarchie e degli ordini sociali che portava allo scambio di ruoli e al camuffamento della propria identità. Da qui l’uso delle maschere.

Il calendario dei giorni festivi del 2018

  • 1 aprile, Pasqua: domenica.
  • 2 aprile, Pasquetta: lunedì.
  • 25 aprile, Festa della Liberazione: mercoledì.
  • 1 maggio, Festa dei Lavoratori: martedì.
  • 2 giugno, Festa della Repubblica: sabato.
  • 29 giugno, San Pietro e Paolo, patroni di Roma: venerdì.
  • 15 agosto, Ferragosto: mercoledì.
  • 1 novembre, Ognissanti: giovedì.
  • 7 dicembre, sant’Ambrogio, patrono di Milano: venerdì.
  • 8 dicembre, Immacolata Concezione: sabato.
  • 25 dicembre, Natale 2018: martedì.
  • 26 dicembre, Santo Stefano: mercoledì.
  • 31 dicembre, San Silvestro: lunedì.

Ponti, il calendario del 2018. Quando prendere le ferie

Il primo ponte che sarà possibile sfruttare sarà quello tra il 25 aprile (mercoledì) e il primo maggio (martedì). Con tre giorni di ferie se ne possono mettere in fila sette giorni di vacanza. Il giorno di Ferragosto cade di mercoledì: quindi, usando due giorni di ferie, si può allungare o da sabato 11 al mercoledì 15 o dal mercoledì 15 o alla domenica 19.

Il primo novembre, Ognissanti, cade di giovedì. Con un solo giorno di ferie quindi si potrà restare a casa quattro giorni. Ma da tenere d’occhio è soprattutto la settimana di Natale a dicembre. Con soli quattro giorni di ferie (la vigilia di Natale che quest’anno cade di lunedì 24 e il 27, il 28 e il 29), si potrà restare a casa per dieci giorni di fila, da sabato 22 a lunedì 31 dicembre.