AEG, Miele e Siemens in testa alla classifica migliori lavastoviglie 2020

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Agosto 2020 8:13 | Ultimo aggiornamento: 4 Agosto 2020 13:05
Lavastoviglie, Ansa

AEG, Miele e Siemens in testa alla classifica migliori lavastoviglie 2020 (foto Ansa)

Andrea Pilotti, noto esperto di elettrodomestici e autore del sito Guida Elettrodomestici, ha appena pubblicato la sua nuova classifica delle migliori lavastoviglie 2020.

Quale lavastoviglie scegliere quando è giunto il momento di acquistarne una nuova?

Sono molti i fattori da prendere in considerazione, come ad esempio il numero di coperti, il consumo energetico, i programmi di lavaggio, la qualità dei materiali etc.

Altro fattore determinante è la durata di questi elettrodomestici che con gli anni ha visto un’impennata negativa legata principalmente all’obsolescenza programmata e l’impossibilità di riparazione.

Se negli anni 70 la durata media di un elettrodomestico andava oltre i 20 anni, oggi si è ridotta 5.

Spesso quando un elettrodomestico si rompe il costo della riparazione è pari alla metà del costo di listino del prodotto, fattore che induce i consumatori ad acquistarne uno nuovo.

In una giungla di marche e modelli perdere la testa è facile, fortunatamente esistono degli esperti di settore che possono darci una mano, e uno di questi è Andrea Pilotti, tecnologo da anni impegnato sul fronte di test, recensioni e confronti di elettrodomestici (soprattuto nel settore del bianco).

La news odierna è dedicata al mondo della lavastoviglie a libera installazione, elettrodomestico tra i più amati dagli italiani, in grado di far risparmiare tempo, fatica e acqua per il lavaggio di piatti, bicchieri, pentole e posate.

Il nostro esperto, noto alle cronache per stilare classifiche con un occhio di riguardo soprattutto al rapporto qualità prezzo, quest’anno ha trovato nei modelli di AEG, Miele e Siemens i prodotti più interessanti.

Anche le nuove tecnologie sfornate dai produttori sono degne di nota.

Di seguito un elenco di quelle che hanno colpito maggiormente l’esperto.

Siemens VarioSpeed Plus

Questo speciale programma per il lavaggio e l’asciugatura delle stoviglie è indicato per ogni tipo di sporco, con l’acqua che viene riscaldata ad una temperatura compresa tra 40 e 70°C e con una significativa riduzione della durata del ciclo, arrivando a 65 minuti.

Miele AutoDos con PowerDisk integrato

E’ un sistema di dosaggio del detersivo.

Selezionando il programma automatico, il dispositivo è in grado di rilasciare la giusta quantità di prodotto granulare attraverso una rotazione fino a 360° ed in base al livello di sporco rilevato dal sensore.

L’utente carica una sola volta il detersivo, che sarà sempre disponibile per numerosi cicli prima del rifornimento.

Bosch PerfectDry

Questa tecnologia sfrutta le proprietà della Zeolite, ovvero un minerale capace di trasformare l’umidità in calore secco in modo del tutto naturale.

Ciò assicura di poter togliere le stoviglie, anche di plastica, completamente asciutte e pronte per essere riposte nei mobili della cucina.

Beko AquaIntense

E’ una tecnologia in grado di creare una zona di lavaggio ad alta pressione dove i getti d’acqua provvederanno ad eliminare ogni tipo di incrostazione e residuo di cibo.

Hotpoint Active Oxygen

Questa tecnologia sfrutta il rilascio di ossigeno attivo per depurare l’aria all’interno del cestello della lavastoviglie.

Un sistema che consente di caricare piatti, pentole e posate e lasciarli anche un giorno intero prima di avviare la macchina evitando la formazione di cattivi odori.