Colazione, una donna su tre la salta per farsi bella al mattino

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 gennaio 2014 14:16 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2014 14:18
Colazione, una donna su tre la salta per farsi bella al mattino

Colazione, una donna su tre la salta per farsi bella al mattino

ROMA – Una donna su tre al mattino salta la colazione, perché troppo impegnata a farsi bella: trucco, messa in piega e altre amenità distolgono il gentil sesso dal primo e forse più importante pasto della giornata perché il tempo non è sufficiente a prepararsi per le 12 ore da trascorrere fuori casa. Ma non solo: una donna su sei infatti ammette di non mangiare nulla al mattino nel tentativo di perdere peso.

Questi i dati raccolti in un sondaggio condotto su duemila donne inglesi, in occasione della Farmhouse Breakfast Week, un evento organizzato questa settimana da Hgca, organizzazione che collabora con il ministero dell’Agricoltura del Regno Unito, per sensibilizzare sull’importanza di questo pasto, da troppi trascurato.

Dal sondaggio emerge che un quarto delle donne salta la colazione una volta a settimana, mentre il 12 per cento lo fa ogni giorno motivando questa scelta, oltre che con la voglia di apparire al meglio e col tentativo di dimagrire, anche con la mancanza di appetito al mattino e il desiderio di dormire un po’ di più.

Ma a metà mattinata puntuali, ecco che arrivano i morsi della fame. Due donne su cinque, inoltre, riportano secondo il sondaggio sensazione di stanchezza, e il 15 per cento lamenta difficoltà di concentrazione. Segnali che evidentemente uscire di casa a digiuno non è solo poco salutare ma addirittura controproducente.

“Non c’è alcuna evidenza scientifica sul fatto che saltare la colazione aiuti a dimagrire, anzi vi sono delle ricerche recenti che evidenziano come per mantenere il peso forma il primo pasto del mattino sia essenziale”, sottolinea la nutrizionista Azmina Govindji, commentando i risultati del sondaggio. “E’ piuttosto normale non avere molto appetito al mattino, ma bisogna sforzarsi di consumare qualcosa anche di leggero entro due ore dal risveglio” conclude, spiegando che saltare l’appuntamento con la colazione mette a maggiore rischio di sviluppare problemi cardiaci e di metabolismo.