La dieta di Karl Lagerfeld: come perse 40 kg in 13 mesi

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 26 febbraio 2019 16:04 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2019 16:04
La dieta di Karl Lagerfeld: come perse 40 kg in 13 mesi

La dieta di Karl Lagerfeld: come perse 40 kg in 13 mesi (Foto Ansa)

MILANO – Dopo l’addio al kaiser della moda Karl Lagerfeld spopola la sua dieta, che gli fece perdere 40 chili in tredici mesi. 

Il regime alimentare proposto è lo Spoonlight program messo a punto dall’omeopata francese Jean Claude Houdret. Si tratta di una sorta di dieta Dukan rivista: eliminati zuccheri, farine bianche, carne rossa e cibi elaborati come gli affettati, prevede invece molta verdura e frutta, pesce, carni bianche e in generale molte proteine, tra cui un beverone di latte, soia e uova che aiuta ad aumentare la massa muscolare. 

Il libro, 200 pagine e poco più, è andato a ruba su Amazon, dove non è al momento disponibile. Subito dopo la morte dell’ex direttore creativo di Fendi e Chanel lo scorso 19 febbraio era arrivato a costare 300 dollari, mentre il prezzo di copertina era di 18 dollari. 

La prima edizione era del 2002. Non sentendosi a suo agio con il proprio corpo tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000 Lagerfeld si era rivolto al dottor Houdret per dimagrire. E seguendo le sue indicazioni (e privazioni) aveva perso 40 chili, che non ha mai più ripreso.

Si tratta di una dieta non facile da seguire: tra le altre cose prevede il divieto di fumare e bere alcolici, ha orari regolari per i pasti e come snack spezzafame consente solo dei granuli omeopatici. Come aveva scritto lo stesso stilista e fotografo tedesco, “si deve essere un po’ noiosi come me che non ho mai bevuto tanto né fumato, per riuscire a dimagrire”.