Studio Usa: le donne ricche e in carriera sono più a rischio di “corna”

Pubblicato il 16 agosto 2010 21:40 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2010 0:18
clinton

Bill e Hillary Clinton. Lui la tradì con la stagista Monica Lewinsky

Le donne ricche e di successo sono a più alto rischio di ‘corna’: è quanto emerge da una nuova ricerca sociologica americana condotta alla prestigiosa Cornell university. Gli uomini sposati o in relazione fissa con signore che guadagnano piu’ di loro sono risultati in generale nettamente piu’ propensi a tradire la propria partner.

E per i maschi completamente dipendenti finanziariamente dalla propria sposa il tasso di tradimenti e’ addirittura 5 volte piu’ alto di quanto si registrati tra gli uomini che hanno le stesse entrate delle mogli.

Illustrato al Convegno annuale della American sociological association dall’autore principale, Christin Munsch, il rapporto ha persino messo a punto una sorta di ‘formula magica’ che rivelerebbe il rapporto ideale tra gli stipendi di mariti e mogli per assicurare fedelta’ eterna.

Gli uomini – sostiene Munsch – tenderebbero a corteggiare meno altre donne quando la propria partner guadagna circa il 25% meno di loro. Con questa differenza di remunerazioni insomma – dice la ricerca – la virilita’ maschile sarebbe assicurata e cadrebbe il bisogno di tradimenti per confermarla. Lo studio ha analizzato coppie tra i 18 ed i 28 anni sposate o conviventi. In termini assoluti i tradimenti sono risultati il 7% tra gli uomini ed il 3% tra le donne.