Dove nacque Gesù? C'è chi dice a Roma…

Pubblicato il 19 Settembre 2010 6:00 | Ultimo aggiornamento: 19 Settembre 2010 6:00

da: Spiritualnationality

La città di Nazaret non comparve sulla Terra fino a dopo che fu noto il racconto del vangelo. Come dice Holley, “Non c’è alcun luogo di nome Nazaret nel Vecchio Testamento o nelle opere di Giuseppe, o nelle prime mappe della Terra Santa. Il nome fu apparentemente una invenzione più tarda”. Di fatti, la città ora designata come Nazaret è vicina al M. Carmelo, che indica che furono i Carmelitani che lo crearono.
Quindi, Gesù non veniva da Nazaret, che non esisteva al tempo del suo supposto avvento. Lo scopo reale per metterlo lì era di renderlo un Nazzareno o Nazarita, poiché egli era lo stesso che il famosissimo Nazarita, Sansone, un mito solare. Il titolo viene dalla parola Egizia “natzr”, che si riferisce alla “pianta, il germoglio, il natzar… la vera vite”, e Nazarita è un epiteto per il sole, che dà vita alla pianta della vite.31 Nazarita viene anche tradotto come “principe”, come in “principe della pace”. I Nazariti/Nazareni erano gli asceti che non dovevano radersi la testa o la barba eccetto che per scopo ritualistico, perché la loro capigliatura era simbolo di santità e forza, rappresentando di fatti la “capigliatura” o “raggi” del sole, che è il motivo per cui l’eroe solare diventa debole quando la donna gli taglia la capigliatura. Quando la capigliatura era lunga, il Nazarita non avrebbe voluto avere nulla a che fare con l’uva, la vite o il vino, ma quando il Nazarita era rasato in un rituale, egli allora avrebbe bevuto vino. Questa storia riflette il periodo dell’anno quando l’uva matura e viene fatto il vino, quando i raggi del sole si attenuano.
Così, noi vediamo che Nazaret non è il luogo di nascita di Gesù ma rappresenta ancora un altro aspetto del mito. Come asserisce Massey, “Il luogo di nascita reale del Cristo canalizzato non fu NE’ BETLEMME NE’ NAZARET, MA ROMA!”

Leggi l’articolo originale