Facebook, identikit del 50% di chi lascia: maschio, 31 anni e fissato per la privacy

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2013 19:42 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 19:42

Facebook, identikit del 50% di chi lascia: maschio, 31 anni e fissato per la privacyROMA – Maschio, 31 anni e fissato per la privacy. Questo l’identikit del 50% degli utenti che abbandonano il popolare Facebook e che sono più inclini alla dipendenza da Internet. A tracciare il profilo è uno studio condotto su 310 utenti, pubblicato da Cyberpsychology, Behavior, and Social Networking e coordinato da Stephan Stieger dell’università di Vienna.

I ricercatori hanno sottoposto gli utenti a test per valutare il loro profilo psicologico e il loro atteggiamento nei confronti del web oltre alle caratteristiche demografiche. Il risultato è stato che in prevalenza chi si ”suicida digitalmente” ha in media 31 anni ed è maschio nel 75% dei casi. Dal punto di vista del profilo psicologico non ci sono particolari differenze con chi resta nel social network, a parte una leggera maggior coscienziosità.

I ‘Facebook quitters’ hanno invece in media una preoccupazione maggiore per la propria privacy, e punteggi più alti, anche se leggermente, nella propensione alla dipendenza da Internet. ”Per quanto riguarda i motivi dell’abbandono – scrivono gli autori – per il 48,3% sono legati appunto alla privacy, per il 13,5% a una generale insoddisfazione nei confronti del social network, per il 12,6% problemi legati agli amici e per il 6% la sensazione di passare troppo tempo su Facebook”.