Società

Fantasma della regina Manigunda nel monastero di Cairate: la leggenda

fantasma-regina-manigunda-monastero-cairate

Ghost hunters a caccia di fantasmi nel monastero

VARESE – “C’è un fantasma nel monastero di Cairate, in provincia di Varese“. Ne sono convinti molti appassionati di paranormale, che giurano di aver visto all’interno dell’edificio lo spirito di Manigunda, regina longobarda che nel 737 fondò il monastero stesso.

Leggenda vuole che la donna, descritta come “bella da togliere il fiato, buona e gentile” abbia fatto costruire il monastero dopo essere guarita da una malattia bevendo l’acqua alla fonte della vicina Bergoro. Aveva fatto un voto e quando tornò in salute non esitò a mantenere l’impegno preso. La struttura fu dedicata a Santa Maria Assunta e la regina stessa prese i voti.

Come si legge in un articolo de Il Giorno a firma di Cristiano Comelli, la leggenda di Manigunda trae origine dal ritrovamento, nel sedicesimo secolo, di alcuni teschi e di un sarcofago al cui interno era conservato il corpo di una donna vestita in modo elegante. Quest’ultima sarebbe stata immortalata in una foto scattata da un operaio il 14 giugno 2012 nel monastero. Lo scatto mostrerebbe una figura spettrale, che, a detta di chi ci crede, testimonierebbe la presenza dello spirito della nobil donna longobarda.

Sebbene non ci sia alcuna prova scientifica che autorizzi a considerare la storia di Manigunda come reale, la leggenda è diventata piuttosto popolare tra gli appassionati di fantasmi, tanto che due gruppi di ghost hunter, l’Italian Paranormal Research di Forli e il Ghost Note Crew di Lecce, hanno deciso di fare alcune ricerche nel monastero. Dalle rivelazioni è emerso che ci sarebbero delle “anomalie”, dei segnali sonori, che potrebbero accendere le speranze di chi è a caccia dello spirito della regina. I membri dell’I.P.S. hanno condiviso su Youtube un video in cui mostrano passo dopo passo la loro spedizione.

(Guarda il video girato all’interno del monastero di Cairate dai cacciatori di fantasmi ).

To Top