F.A.R.E. al MAXXI, l’architettura che educa. Enel e Fondazione Reggio, dalla scuola al museo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Novembre 2019 21:12 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2019 21:12
FARE al Maxxi, verso un'architettura dell'educazione

EduLab 2 inaugurato al Maxxi: verso un’architettura dell’educazione (Enel Onlus e Fondazione Reggio)

ROMA – Dalla scuola al museo: il progetto Fare Scuola promosso da Fondazione Reggio Children e Enel Cuore Onlus diventa grande. Il MAXXI di Roma ha appena inaugurato EduLab 1 e EduLab 2, estendendo agli spazi destinati alle attività educative del museo la stessa fortunata formula che dal 2015 mira a pensare l’architettura degli edifici scolastici come strumento pedagogico in sé.

Dalla scuola al museo: ripensare gli spazi

Il progetto “F.A.R.E. Verso un’architettura dell’educazione”, esce dagli edifici scolastici e sperimenta al MAXXI le potenzialità degli spazi dedicati all’educazione in un museo, ripensandoli per esplorare, apprendere e interpretare meglio i processi creativi dell’arte e dell’architettura.

Spazi attrattivi, accoglienti, dotati di una estetica funzionale per a sollecitare la scoperta, la progettualità, il lavoro e il pensiero delle persone – scuole, famiglie, visitatori di ogni età – che vivranno e attraverseranno questi spazi.

Ambienti flessibili, mutabili, dinamici

EduLab1, al piano terra, e EduLab 2, al primo piano, sono oggi ambienti flessibili, mutabili, che
offrono la possibilità di essere continuamente riconfigurati in base alle diverse attività, risultato di una attenta ricerca e di un ripensamento degli spazi educativi, una vera e propria riflessione sul rapporto tra pedagogia e architettura.

EduLab 1, dinamismo verticale

EduLab 1 è un prisma vetrato e permeabile, in posizione di grande visibilità, in costante simbiosi
con la hall. Qui domina un dinamismo verticale e il tema della bottega artigianale trova realizzazione nelle pareti attrezzate del laboratorio, con superfici che si offrono come strumenti di
lavoro, cassettiere mobili, piani di lavoro a scomparsa che possono diventare anche vetrina, pareti magnetiche, tavoli e sgabelli.

EduLab 2, vista sulla hall

EduLab 2 è un luogo appartato con vista sulla hall, che può favorire la condivisione dei contenuti
emersi durante l’esplorazione delle mostre e dell’architettura del museo. Qui il dinamismo è dato
dalla struttura a gradinate composta da moduli quadrati aggregabili di diversa altezza (25, 50 e 75cm), che possono fungere da sedute, piani di lavoro e, i moduli più alti, anche da contenitori.

Progetto F.A.R.E. Verso un’architettura dell’educazione, promosso da Enel Cuore Onlus | Fondazione MAXXI – Ufficio Educazione | Fondazione Reggio
Children – Centro Loris Malaguzzi, progetto architettonico Studio Labics