Ferragnez neologismo 2018 nella Treccani: peggio “orgasmometro” o “viadotticidio”?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2019 14:20 | Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2019 14:21
Ferragnez neologismo 2018 nella Treccani: peggio "orgasmometro" o "viadotticidio"

Ferragnez neologismo 2018 nella Treccani: peggio “orgasmometro” o “viadotticidio”

ROMA – Nel “Libro dell’anno 2018” appena pubblicato dalla Treccani ci arriva l’aggiornamento sulle nuove parole registrate dalla cronaca lo scorso anno: da “Ferragnez” a “viadotticidio”, passando per “orgasmometro”, la più famosa enciclopedia italiana riflette i mutamenti della lingua in conseguenza di quelli nella nostra società. Chi – anche giustamente – si indigni per certe perversioni lessicali per nulla emendate dalla qualifica di neologismi non se la prenda però con la Treccani, sarebbe come prendersela con il termometro per il gran caldo.

Se “sarrismo” rischia una fine anticipata a causa delle sventure inglesi dell’allenatore, con “sex doll”, corrispettivo anglofono di bambola gonfiabile, rischiamo di conviverci un’eternità. Sebbene la spiegazione della Treccani appare se possibile più eccitante del vocabolo: “bambola al silicone, con impianto di intelligenza artificiale, destinata al piacere sessuale dell’utente”.

“Spread verbale” allude invece al tecnicismo per cui certe dichiarazioni un po’ avventate rischiano di aumentare la volatilità di Borsa e sui titoli di Stato. La crasi Ferragnez (dalla coppia Ferragni-Fedez) non ha bisogno di commenti.