Festa della mamma, perché si festeggia a maggio: le origini della ricorrenza

Pubblicato il 10 Maggio 2015 17:40 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2015 17:39
Festa della mamma, perché si festeggia a maggio: le origini della ricorrenza

Festa della mamma, perché si festeggia a maggio: le origini della ricorrenza

ROMA – Festa della mamma, perché si festeggia a maggio. Domenica 10 maggio sarà la festa della mamma. Si festeggerà non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Del resto questa festa ha origini antiche: le prime tracche risalgono all’antica Grecia. Anche all’ora veniva dedicato alle madri un giorno dell’anno. La festa coincideva con le celebrazioni in onore della dea Rea, la madre di tutti gli Dei. Gli antichi romani, invece, intitolavano una settimana intera la divinità Cibele, simbolo della Natura e di tutte le madri.

Nel Regno Unito la festa della mamma risale al XVII secolo ma in origine aveva un significato del tutto differente. Era chiamata “Mothering Sunday”, cadeva nella quarta domenica di quaresima ed era un’occasione per riabbracciare per un giorno i propri bambini che vivevano lontano per motivi generalmente di lavoro. Oggi la festa nel Paese ha ovviamente connotati differenti, comuni al resto del mondo, e si chiama “Mother’s Day” (Festa della mamma).

Ma il Paese che di sicuro festeggia più assiduamente la festa della mamma (e molte altre feste) sono gli Stati Uniti. Qui la festività in origine era legata ai movimenti sociali. Nel 1870 l’attivista Julia Ward Howe propose l’istituzione del Mother’s Day: un’occasione per riflettere sull’inutilità della guerra, a favore di una pace duratura. Poi, sulla stessa linea, Anna M. Jarvis si batté per l’istruzione di una festa in onore delle vittime della Guerra Civile americana. Dopo la morte della madre l’attivista si batté per una festa nazionale dedicata a tutte le mamme. E nel 1908 nella sua parrocchia, a Grafton, venne celebrata la prima festa della mamma. Qualche anno dopo, nel 1914, l’allora presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson istituì il “Mother’s Day“. E per convenzione si decise di celebrare tutte le mamme americane la seconda domenica di maggio.

Anche in Italia la Festa della Mamma cade la seconda domenica di maggio. Venne festeggiata a partire dagli anni Cinquanta. Nel 1956 il senatore Raul Zaccari, sindaco di Bordighera, prese l’iniziativa di celebrare la festa della mamma nella sua città. L’anno successivo don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi, organizzò un altro evento, ma in chiave religiosa e spirituale. Oggi in ogni città proliferano le iniziative che rendono omaggio alle mamme.