Il futuro di internet: prospettive per l’Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2018 18:51 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2018 18:51

Roma – Il 22 Febbraio, dalle ore 10 alle ore 14, presso la Sala Parlamentino del Ministero dello Sviluppo Economico, si terrà un incontro organizzato dal nuovo Master in Internet of Humans and Things dell’Università di Roma Tor Vergata, dal BAICR, dal Polo Culturale del MISE e dall’Istituto Nazionale di Sociologia Rurale – INSOR, dove ricercatori, operatori dei beni culturali, dello sviluppo economico e in generale dell’economia, discuteranno l’impatto che la next generation internet (intelligenze artificiali, internet of thing e social network in testa) ha sull’Italia.

A fornire gli elementi di contesto sarà la ricerca Beyond Social: a network and social analysis of Europeans conversation about the Future of Internet”, realizzata dal centro HER – Human Ecosystems Relazioni e da PlusValue: Twitter, Instagram, 500 gruppi e pagine Facebook da tutta Europa, per un totale di 594.763 messaggi, generati da 327.867 utenti in 54 lingue diverse, sono l’incipit di una vastissima ricognizione realizzata usando metodologie e tecnologie di punta.

Presentano i risultati Salvatore Iaconesi, presidente di HER, e Fiorenza Lipparini, fondatrice e direttore della ricerca di PlusValue, che saranno discussi da Marco Bani (capo della segreteria tecnica di AgID), Gianluca Misuraca (Commissione Europea) e il sociologo Nadio Delai, presidente dell’istituto Ermeneia.

“Abbiamo utilizzato metodologie e tecnologie avanzate come il machine learning, l’analisi di linguaggio naturale, l’emotional analisys per trovare pattern ricorrenti che ci consentissero di comprendere meglio le aspettative, i desideri e le preoccupazioni dei cittadini europei, quando parlano delle tecnologie Internet e dell’impatto sulle loro vite. I risultati della ricerca sono disponibili integralmente in formati opendata: speriamo che altri ricercatori, amministratori pubblici e cittadini possano riusarli e ci adopereremo attivamente per questo. La disponibilità dei dati e la trasparenza sui parametri della ricerca è  un pre-requisito di ogni democrazia contemporanea.” 

Salvatore Iaconesi, Presidente di HER – Human Ecosystems Relazioni

“Progettare e discutere questa ricerca è stato emozionante, ha richiesto notti insonni e l’analisi di un numero pantagruelico di dati e rappresentazioni di dati. Ma scoprire dove stiamo andando come società interconnessa non può prescindere dall’analisi attenta di questo legame.”

Fiorenza Lipparini, Founder e Direttore della Ricerca – PlusValue

Ho promosso questa giornata per facilitare un dialogo sempre più intenso fra soggetti diversi. Abbiamo bisogno di  processi e di strumenti di ascolto che anticipino e accompagnino il ridisegno di qualunque forma di intervento sociale, quanto di comprendere i fenomeni pervasivi dell’IOT, dal punto di vista umanistico, tecnologico, legale e dei diritti. Le metodologie e l’approccio di HER,  il Master Internet of Human and Things, il lavoro di PlusValue sulla social innovation, sono animati dall’esigenza di avviare intorno a questi temi processi creativi forti sempre più condivisi, quanto capaci di generare nuove economie e forme avanzate di policy.”

Lucio Fumagalli, presidente di BAICR – Cultura della Relazione

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other