Gb. Principe Filippo in ospedale, ma regina va ugualmente a concerto

Pubblicato il 5 Giugno 2012 16:54 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2012 16:33

Il principe Filippo e la regina Elisabetta

LONDRA, GRAN BRETAGNA – Emergenza lunedi al Castello di Windsor per il malore del principe Filippo che getta un’ombra sul Giubileo. Il marito della regina, 91 anni, che dopo aver passato ore sull’attenti sotto la pioggia per la parata di mille navi sul Tamigi, si e’ sentito male ed e’ stato ricoverato d’urgenza in ospedale.

Elisabetta, stoica sovrana dei britannici, non ha cancellato, e’ solo arrivata in ritardo al concerto organizzato a Buckingham Palace in suo onore da Lord Andrew Lloyd Webber e Gary Barlow con superstar di 60 anni di storia della musica: Sir Elton John, Sir Tom Jones e Sir Cliff Richard, ma anche Stevie Wonder e Rene Fleming venuti dall’America e un arcobaleno di voci in rappresentanza del Commonwealth, prima di tutte l’australiana Kylie Minogue.

Gran finale con Paul McCartney che ha fatto cantare la Royal Family, e addirittura l’arcivescovo di Canterbury, sulle note di ”All my loving”. La Firm,come è chiamata la famiglia reale non vacilla, lo show per oltre un milione di spettatori sul Mall e altri milioni in tv ha alle spalle un anno e mezzo di lavoro e doveva andare avanti.

E’ la seconda volta in sei mesi che Filippo finisce in ospedale. In dicembre, alla vigilia di Natale problemi di coronarie, stavolta una infezione alle vie urinarie che richiedera’ giorni di cure e di osservazione. L’allarme e’ scattato alle 14 a Windsor dove la sovrana e il principe consorte si erano trasferiti dopo la parata sul Tamigi per sfuggire alle prove di suono degli artisti impegnati nel concerto su un palco montato attorno alla statua della Regina Vittoria fuori dai cancelli del Palazzo.

E’ stata chiamata una ambulanza e il Duca e’ stato portato a Londra, all’Edoardo Settimo di Mayfair, uno dei migliori ospedali privati della capitale. Il principe e’ ”deluso” di non poter partecipare al concerto (”Odia il pop, ma magari e’ una finta”), ha commentato Elton John prima di andare in scena con giacca di lame’ rosa shocking in tinta con gli occhiali, ma soprattutto alla processione di domani in carrozza che chiudera’ dopo un servizio di ringraziamento nella cattedrale di St. Paul le lunghe celebrazioni del Giubileo.

Tornati a Buckingham Palace i reali avrebbero dovuto affacciarsi dalla terrazza del palazzo. Dovevano essere ”i magnifici sette”: Elisabetta, Filippo, Carlo e Camilla, William e Kate piu’ Harry. Saranno soltanto in sei. Un ”duro colpo” per Elisabetta, ha commentato la Bbc mentre lunedi sera la sovrana si accingeva ad accendere l’ultima di 4.000 fiaccole, una staffetta di luci nella notte nei territori britannici e dell’ex impero.

La conclusione mesta per quattro giorni di festeggiamenti che fino a ieri avevano fatto felice la ottantaseienne regina dei britannici arrivata al traguardo dei 60 anni sul trono: ”Che grande popolo”, aveva detto ieri la sovrana affacciandosi orgogliosa dalla chiatta reale Spirit of Chartwell per rispondere a un milione di mani amiche accalcate sulle rive del fiume.